2on2 | Affitti a breve termine vs affitti a lungo termine
746
post-template-default,single,single-post,postid-746,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.4.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Affitti a breve termine vs affitti a lungo termine

Affittare la propria casa a turisti, uomini d’affari o eventuali locali, e guadagnare un extra sui propri introiti, ora è diventato un processo semplice. Sembrerebbe che con l’incremento delle piattaforme di prenotazione online come Airbnb, Trivago, booking.com, Agoda e altre, cresca l’interesse dei proprietari di immobili per il mercato degli affitti a breve termine. Nonostante ciò vanno considerate alcune variabili che possono ostacolare il successo di questa attività. Con questo articolo speriamo quindi di potervi aiutare a decidere, nel caso lo voleste, se affittare a breve o a lungo termine.

AFFITTI A BREVE TERMINE

La strategia per gli affitti a breve termine comporta fornire un posto arredato e completo di tutti i comfort per un breve periodo di tempo. In questo caso gli ospiti possono optare per un pernottamento di una o più notti. Il proprietario utilizza, quindi,  tutti i siti di prenotazione online per mettere l’appartamento sul mercato. Se possiedi una proprietà in una località ambita, che prevede un grosso flusso di turismo, e sei interessato a guadagni extra, dovresti allora considerare l’affitto a breve termine come un’opportunità di business.
Prima di andare avanti, sarebbe però utile controllare i regolamenti della tua città prima e del tuo condominio poi.

L’affitto a breve termine offre un grosso potenziale di guadagno, consentendo ai proprietari di alzare i prezzi in base alla domanda. Se la città, ad esempio, dovesse accogliere un evento particolare, puoi senza problemi triplicare il prezzo per notte in quel periodo. È importante, inoltre,  mantenere la casa sempre occupata nell’alta e nella bassa stagione. Ciò significa che le strutture devono mostrarsi sempre competitive per mantenere sempre alta la richiesta. Se dovessi trovarti in un periodo di difficoltà in cui non ricevi molte prenotazioni, dovrai concentrarti per capire cosa c’è che non va e in che modo puoi incrementare la tua attività e riceverne i giusti guadagni, per esempio abbassando i prezzi, o cercando di ottenere più recensioni positive aggiornando continuamente le foto o modificando l’annuncio.
Inoltre se dovessi aver bisogno dell’appartamento per Te o per qualche amico o parente che viene  in città e il tuo appartamento non è occupato, l’affitto a breve termine ti offre la  flessibilità di bloccare quelle date per te e i tuoi amici!

Noi di 2on2, ci occupiamo dell’intera gestione della proprietà, facendo in modo che i nostri clienti abbiano il massimo ritorno economico. Il nostro team inoltre si occuperebbe di ogni esigenza dalla A alla Z partendo da preziosi consigli in merito a come arredare le case ancora vuote, fino ad arrivare alle fotografie della struttura finita che poi andrà nei giusti canali, facendo in modo che l’intero processo sia assolutamente senza stress e quanto più redditizio possibile.

AFFITTI A LUNGO TERMINE

Si può considerare affitto a lungo termine quando l’appartamento viene occupato per un mese o più. Questa tipologia di business assicura un reddito costante. La cifra pattuita e ricevuta mensilmente rende la pianificazione delle spese più semplice. Anche se le entrate sono più basse di quanto sarebbero in alta stagione, l’introito sicuro dà una certa tranquillità. È però fondamentale scegliere l’inquilino giusto, per ridurre il rischio di danni, problemi o sporcizia ma soprattutto il rischio di affittare l’appartamento ad un cattivo pagatore. È raccomandabile chiedere una fideiussione bancaria che copra almeno dai sei meri ad un anno di canoni di locazione, per assicurarsi che gli eventuali danni e siano coperti ma soprattutto che si abbia il tempo necessario per potersi sbarazzare di cattivi pagatori. È anche importante che il proprietario dell’immobile si occupi dei pagamenti delle bollette. Normalmente viene richiesta una cifra extra per i costi di manutenzione o le bollette come elettricità, internet o acqua. Questi extra, se non gestiti a dovere, possono incidere negativamente negli affitti a breve termine. È importante per chi gestisce l’appartamento, essere certo che tutte le spese extra siano sempre coperte.

D’altra parte l’affitto lungo termine offre meno flessibilità, i proprietari non sono, appunto, in grado di effettuare grandi stravolgimenti alle loro scelte dato che le proprietà sono affittate per un lungo periodo di tempo, gli affitti classici prevedono un minimo di 4 anni. È anche abbastanza difficile trovare un buon inquilino, il che significa che la ricerca è molto importante per garantire una buona collaborazione. I proprietari hanno meno controllo su eventuali importanti modifiche alla struttura, soprattutto se gli affittuari vivono nell’appartamento per un lunghissimo periodo e meno voce in capitolo sulle regole e gli accordi iniziali; quando un inquilino deve occupare una struttura a lungo termine sarà esigente sule proprie richieste affinché abbia tutto ciò di cui ha bisogno. Tutti gli elementi che arredano la casa vengono in genere cambiati ad ogni cambio inquilino. Infine se vorrai utilizzare la tua casa per te o per ospitare amici o parenti, ma occupata da un inquilino, sarà impossibile farlo.

Decidete quindi se prendervi la responsabilità di un moderno padrone di casa o collaborare con 2on2 e rilassarvi, affidando tutto nelle mani di esperti completamente attrezzati per affrontare tutte le vostre preoccupazioni. Leggi ulteriori informazioni su come possiamo aiutarti.

No Comments

Post A Comment